COSA È UNA BANCA DEL LATTE

La Banca del Latte Umano Donato è un servizio sanitario che provvede alla selezione, raccolta, trattamento, conservazione e distribuzione gratuita di latte materno donato, a neonati prematuri (con età gestazionale inferiore alle 37 settimane) e neonati con particolari problematiche, che non possono riceve il latte direttamente dalle proprie madri.

COSA FA LA BANCA DEL LATTE UMANO DONATO DI VICENZA

AllattandoVi nasce il 17 Novembre 2015, in occasione della giornata mondiale della prematurità ed è la Banca del Latte Umano Donato di Vicenza che raccoglie, pastorizza, stocca, prepara e somministra il Latte Umano Donato a tutti i neonati che ne hanno bisogno.
E’ un servizio che nasce dalla collaborazione tra azienda AULSS 8 Berica, la Centrale del Latte di Vicenza, La Fondazione San Bortolo e La Croce Bianca di Vicenza.

La Mission che muove e sostiene il progetto, nasce dalla volontà di garantire, grazie alla solidarietà, il diritto al Latte Materno a tutti i neonati che ne hanno bisogno. La BLUD promuove l’allattamento materno, la donazione gratuita da parte delle mamme e l’incremento dell’uso di Latte Materno Umano Donato nei bambini prematuri o affetti da particolari patologie ricoverati in Terapia Intensiva Neonatale.

Nel 2013 la Società Europea di Gastroenterologia, Epatologia e Nutrizione Pediatrica (ESPGHAN) ha raccomandato l’impiego del latte di banca come prima opzione in assenza di Latte Materno.
Le linee di indirizzo relative alla gestione delle banche del Latte Umano Donato in Italia, sono state oggetto di  discussione in sede ministeriale, che ha portato a un accordo nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni il  5 dicembre 2013 (art. 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 GU n. 32, 8 febbraio 2014). Sulla base di tale accordo sono state elaborate le “Linee di indirizzo nazionale per l’organizzazione e la gestione delle banche del Latte Umano Donato nell’ambito della protezione, promozione e sostegno dell’allattamento al seno”.
Presso il nostro Ospedale la gestione della BLUD è regolamentata da una procedura interna che ricalca fedelmente le indicazioni del Ministero della Salute.

 

AIBLUD

Nel 2005 viene fondata l‘Associazione Banche del Latte Umano Donato (AIBLUD) che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale senza fini di lucro.
L’Associazione, ispirandosi alla Convenzione Internazionale dei Diritti dei Minori (O.N.U. 1989) e ai concetti di globalità ed efficienza nell’assistenza perinatale, svolge in particolare la seguente attività istituzionale:
• promozione e diffusione dell’allattamento materno;
• promozione e diffusione della donazione del Latte Materno;
• promozione e diffusione dell’utilizzo del Latte Umano Donato nei Centri di Neonatologia e, in particolare, nelle Terapie Intensive Neonatali;
• coordinamento delle BLUD esistenti in Italia, privilegiando la costituzione di nuove Banche nelle aree carenti;
• promozione del miglioramento della qualità nelle procedure operative delle BLUD italiane;
• diffusione in ambito nazionale ed internazionale delle “Linee Guida per la costituzione e l’organizzazione di una BLUD” elaborate dalla Società Italiana di Neonatologia (SIN) e periodicamente aggiornate;
• promozione di studi ed attività di ricerca scientifica sul latte umano e sul suo utilizzo.